HOME Ansia e Depressione Omeopatia Fitoterapia Alimentazione Curiosità

Di: Marco Tunice di mercoledì 21 Settembre 2016 11:36

Natrum Muriaticum il rimedio dei dispiaceri trattenuti

Natrium Muriaticum è il Cloruro di Sodio, il comune sale da cucina, che nelle diluizioni omeopatiche rappresenta uno dei rimedi più complessi e pregnanti a livello psicologico. Il campo d’azione è molto vasto, a livello psichico è considerato il rimedio per i dispiaceri prolungati.

I rimedi “muriatici” prendono nome dal radicale Cloro (denominato muriatico ) presente nella loro struttura chimica, si tratta di rimedi che dal punto di vista tipologia costituzionale si collocano a cavallo tra i soggetti sulfurici e fosforici.

Il soggetto Natrium è tendenzialmente magro, freddoloso, debole, si stanca facilmente per lavori fisici e/o mentali, dal punto di vista emotivo si presenta triste, scoraggiato, insicuro e manifesta la tendenza a vivere in solitudine i dispiaceri, in generale non è aiutato dal conforto altrui. Pur ricercando costantemente l’affetto degli altri non riesce a trarne beneficio perché ritiene gli altri incapaci di dare affetto.

Un soggetto può nascere Natrium o diventarlo in vita per diverse cause, tra queste da segnalare ripetuti stress e dispiaceri e, secondo alcuni autori, anche una alimentazione eccessivamente ricca di acidi e sale.

Le caratteristiche più salienti del soggetto sono le seguenti

  • Sensibilità alta, facilmente ferito nei sentimenti
  • Introverso, a volte eccessivamente serio, perfezionista
  • Scarsa elaborazione del dispiacere
  • Trattenuto a volte cede a comportamenti isterici
  • Timido, non riesce a urinare in presenza di altre persone
  • Insonnia
  • Il soggetto ha un buon appetito anche se rimane magro,
  • Affezioni asma, apparato respiratorio, sistema linfatico
  • Cefalea, emicrania

Per certi aspetti è possibile ricondurre la personalità di Natrium alla tipologia quattro dell’Enneagramma, il Romantico, in quanto un certo tipo di segnali discordanti durante l’infanzia possono portare alla chiusura, a vivere in solitudine il proprio dolore. Il rimedio alle diluizioni personalizzate, dettate dal terapeuta, sembra migliorare la capacità di apertura verso gli altri e riequilibrare la stanchezza eccessiva, trova indicazione negli stati depressivi e nei soggetti incapaci di trarre piacere dalle proprie attività.

SOCIAL

MARCO TUNICE

  • Chi sono


  • Contattami a:
    info@quellichelansia.it